MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Consorzio Bonifica Toscana Centrale
ALLERTA METEO: PUNTO DELLA SITUAZIONE DOPO LA PIENA. MA E’ DI NUOVO ALLERTA
Aggiornamento 11.02.2014 - ore 17
Giornata di sopralluoghi e di resoconti per i tecnici e operatori del Consorzio impegnati nel fare il punto della situazione dopo la piena delle ultime ore.

Nella tarda serata e nella notte di ieri sera le piogge si sono intensificate anche sul territorio della Toscana Centrale (Chianti e Valdelsa) dove i pluviometri stamattina avevano registrato cumulate in media intorno ai 30-50 mm nelle ultime 24 ore, nettamente inferiori rispetto ai 70-110 mm caduti nello stesso arco temporale sui bacini idrografici in destra del Fiume Arno (Val di Sieve, Mugello, Piana Fiorentina, Ombrone Pistoiese).

Considerato il grado di saturazione del terreno già dei giorni scorsi, le precipitazioni moderate dell’intera giornata e via via più abbondanti nella tarda serata e nella notte, i livelli di tutti i principali corsi d’acqua sono saliti repentinamente destando qualche preoccupazione.

Il Torrente Pesa a Turbone ha sforato il primo livello di guardia tra le 20 e le 22 di ieri puntando dritto ai 3.5 m del secondo livello di guardia per poi ridiscendere lentamente nel corso delle ultime ore. Qui sicuramente la situazione più preoccupante: una notevole erosione dell’argine della cassa di espansione del Turbone che al momento tuttavia non ha provocato nessun danno. Sul posto immediatamente stamattina i tecnici del Consorzio e del Circondario Empolese Valdelsa per le dovute valutazioni.

Paura anche a Grassina e Ponte a Ema, dove il torrente è cresciuto vertiginosamente in poche ore, tanto da attivare più a monte la cassa di espansione di Poggio Deserto in località Capannuccia.

A Scandicci è entrata in azione per l’ennesima volta in pochi mesi la cassa di espansione di Santa Maria lungo il Torrente Vingone, in prossimità di Piazza Kennedy: l’opera, realizzata solo pochi anni fa, ha ancora una volta svolto regolarmente il proprio compito.

In piena anche fossi, rii e torrenti della Valdelsa, con il Fiume Elsa che a Castelfiorentino è rimasto sopra il primo livello di guardia per ben 10 ore dal primo pomeriggio di ieri fino alla mattinata di oggi. Situazione sotto controllo nella Piana Empolese, dove nonostante l’alto livello dell’Arno che oggi pare aver raggiunto il livello massimo degli ultimi 20 anni, non si sono verificate problematiche legate allo scolo del reticolo minore.

E nonostante la pioggia sia momentaneamente cessata, la Regione Toscana ha esteso l’allerta fino alle ore 18 di domani, mercoledì 12 Febbraio 2014, portando però il livello “moderato”: e pur abbassandosi il livello di criticità, rimane comunque alta l’attenzione del Consorzio sulle opere idrauliche di propria competenza.
Pluviometria 11.02.2014 ore 17

Pluviometria 11.02.2014 ore 17

11/02/2014 18:09
Consorzio Bonifica Toscana Centrale

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V