MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Società della Salute Sud Est
APPREZZAMENTO DELL’ORGANIZZAZIONE MONDIALE SANITA’ PER I PROGETTI DELLA SOCIETA’ DELLA SALUTE ZONA FIORENTINA SUD EST
L’incontro è stata sì l’occasione, come programmato, per presentare al direttore dell’Ufficio Europeo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità – Erio Ziglio -, ed ad alcuni suoi collaboratori, i progetti principali dell’SdS Sud Est, ma è divenuta una significativa occasione di dialogo e di confronto fra amministratori, operatori, dei Comuni e della ASF , realtà sociali e sanitarie pubbliche e private e rappresentanti del mondo del volontariato.
oms2
“E’ stata una bella esperienza star qui con voi oggi – ha affermato Erio Ziglio, il direttore dell’Ufficio Europeo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità – Ho avuto l’opportunità di conoscere i vostri progetti, vere e proprie esperienze innovative, progettazioni sofisticate, che devono essere conosciute in Toscana, in Italia e fuori. Da oggi – ha concluso Ziglio – ho una nuova cosa bella da dire sull’Italia, quello che succede nella zona fiorentina sud est”
Con queste parole si è concluso il convegno “Per un welfare di comunità. L’Organizzazione Mondiale Sanità incontra la Società della salute Sud Est”, svoltosi nei giorni scorsi, a Bagno a Ripoli. L’incontro promosso dalla SdS Sud Est con la Regione Toscana e l’ASF è stata sì l’occasione, come programmato, per presentare al direttore dell’Ufficio Europeo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità – Erio Ziglio -, ed ad alcuni suoi collaboratori, l’operato ed i progetti principali dell’SdS Sud Est, ma è divenuta una significativa occasione di dialogo e di confronto fra amministratori, operatori, dei Comuni e della ASF , realtà sociali e sanitarie pubbliche e private e rappresentanti del mondo del volontariato. Veri e propri protagonisti dell’iniziativa sono stati i progetti sui quali la SdS da anni sta lavorando ed ha investito.
Proprio per mettere in primo piano i progetti la parte centrale del convegno prevedeva quattro workshop tematici, coordinati da quattro amministratori, che nella fase conclusiva hanno riferito a tutti i partecipanti
Soddisfazione dei promotori e dei numerosi partecipanti al convegno che hanno manifestato la volontà comune di continuare ad operare per portare avanti questi progetti rivolti, in primis, alle fasce più deboli della popolazione, minori, giovani, disabili ed anziani.
“Oggi tutti noi, e siamo contenti di essere in tanti, non abbiamo perso tempo, ma abbiamo imparato qualcosa. – hanno affermato il Presidente Bartolini ed i quattro Amministratori, moderatori dei workshop, il sindaco di Tavarnelle, Sestilio Dirindelli, l’Assessore alle Politiche Sociali di Incisa Valdarno, Tamara Ermini, il sindaco di Figline Valdarno, Riccardo Nocentini ed il Sindaco di San Casciano, Massimiliano Pescini – che hanno continuato dicendo: “Siamo lieti dell’apprezzamento manifestatoci dal dottor Ziglio, ma siamo lieti in particolar modo dell’ entusiasmo e della fiducia dei responsabili dei progetti, degli operatori e dei cittadini presenti. Le loro aspettative ed i nostri intendimenti si fondono ed insieme auspichiamo di poter andare avanti e se possibile potenziare quello che abbiamo fatto fin’ora. I nostri progetti, nella maggior parte dei casi sperimentali, sono la sintesi di un lavoro integrato fra tecnici del sociale e del sanitario, dei Comuni e della ASL, con una stretta collaborazione e coinvolgimento del mondo del volontariato ed orientati alla prevenzione.
Il nostro impegno – hanno continuato gli Amministratori – sarà quello, come evidenziato, quale necessità fondamentale di tutti i progetti, di lavorare per favorire una crescente integrazione, una rete ed una formazione continua per i diversi soggetti coinvolti nei singoli progetti e soprattutto potenziare un’attività di coordinamento da parte delle istituzioni.
Infine, il successo di questo convegno sicuramente ci stimola ad andare avanti, ma non possiamo nascondere l’amarezza del momento. Proprio nei giorni scorsi, infatti – hanno concluso gli Amministratori – la nostra Assemblea ha deciso di procedere allo scioglimento del consorzio, perché la Regione Toscana non ha alimentato l’esperienza della SdS e non ha ancora emanata una normativa regionale che ne presidiasse il consolidamento.
A convegno passato e con la conferma dei giorni scorsi da parte della Regione che i nostri progetti verranno finanziati anche per il 2014 continueremo con tenacia ad operare per le nostre comunità, nella speranza e con la fiducia di poter aiutare, in un momento di crisi quale quello che stiamo vivendo, le fasce più deboli della popolazione”
Si ringrazia la Coop 21 che ha realizzato video e foto, fra cui quelle allegate, dell’iniziativa.


oms

oms

oms1

oms1

06/12/2013 09:47
Società della Salute Sud Est

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V