MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Comune di Incisa Valdarno
COMUNE DI INCISA: BILANCIO PREVISIONE - A INCISA ARRIVA L’OK DEL CONSIGLIO
Mantenute invariate le aliquote di tributi e imposte nonostante i 267 mila euro di tagli dello Stato
Arriva l’ok anche dal Consiglio comunale sul bilancio di previsione di Incisa, la manovra economico-finanziaria per il 2013 che anche quest’anno ha dovuto fare i conti con il taglio delle risorse da parte dello Stato per un ammontare complessivo di 267mila euro. Presupposto non marginale per un bilancio su cui gravano anche la riduzione delle risorse regionali per scuola e servizi sociali, nonché le incertezze dovute alla Tares, la nuova tassa sui rifiuti: su quest’ultimo capitolo le previsioni per Incisa sono però più incoraggianti rispetto ad altri comuni, perché si prevede anche una riduzione di circa 10mila euro a beneficio dei cittadini; riguardo alla Tares sono state inoltre confermate tutte quelle agevolazioni che erano precedentemente contemplate per la vecchia tariffa (Tia).

Il Comune di Incisa è poi riuscito a confermare le aliquote di tutti i tributi e le imposte sui livelli del 2012, come ad esempio per l’Imu: si conferma lo 0,5% sull’abitazione principale (0,4% se nel nucleo familiare c’è un portatore di handicap), lo 0,46% su immobili locati a canone concordato, lo 0,2% su fabbricati rurali strumentali all’attività agricola e lo 0,97% su tutte le altre tipologie di immobili.

Particolare attenzione è stata posta sui servizi a domanda individuale, rispetto ai quali sono state confermate tutte le agevolazioni e si è iniziato un processo di omologazione delle tariffe nell’ottica del Comune Unico con Figline, introducendo più fasce Isee per agevolare i redditi più bassi. Nonostante il taglio dei fondi regionali, inoltre, la spesa sui servizi sociali riesce a sostenere le iniziative a favore dei portatori di handicap, i contributi agli indigenti e alle famiglie in condizioni di disagio, la prosecuzione dell’assistenza educativa extra-scolastica e le attività rivolte ai minori. Su scuola e sport il Comune di Incisa investirà oltre 340mila euro per garantire tutte quelle attività che, in modo diretto o indiretto, ricadono sulle famiglie come sostegno alla genitorialità.

“Nonostante tutte le difficoltà generali, la riduzione di tutti i capitoli di spesa e i tagli di risorse – ha commentato il sindaco di Incisa, Fabrizio Giovannoni – anche quest’anno abbiamo chiuso il bilancio di previsione con l’obiettivo prioritario di salvaguardare al massimo i servizi ai cittadini. Riguardo a questa manovra voglio sottolineare solo due aspetti: il primo purtroppo non rappresenta una novità ed è la continua e costante riduzione dei trasferimenti statali e regionali, che mettono in seria difficoltà la tenuta di tutti i comuni. Il secondo elemento di riflessione, in questo caso positivo, è invece l’inizio di una collaborazione ancor più decisa (e sicuramente decisiva) con il Comune di Figline nell’ambito dei servizi sociali e per la scuola che poi entrerà a pieno regime dal 2014 con l’istituzione del Comune Unico”.
15/07/2013 11:55
Comune di Incisa Valdarno

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V