MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Ataf
ATAF: NESSUN AUMENTO DI STIPENDIO PER IL PRESIDENTE

Le "indiscrezioni" riferite dai sindacati sono destituite di ogni fondamento: il presidente e direttore generale dell'azienda, Filippo Bonaccorsi, percepisce oggi un compenso di 134mila euro lordi annui e la stessa cifra continuerà a percepire domani, una volta che sarà completata la procedura di cessione del ramo d'azienda Ataf Gestioni srl.
Anzi, al termine del processo di riorganizzazione, i costi per gli amministratori della parte d'azienda che resterà di proprietà dei soci pubblici - Ataf SpA - saranno inferiori rispetto ad oggi: infatti, i componenti del Consiglio di amministrazione di Ataf Spa, due dei quali dovranno essere dipendenti della pubblica amministrazione, non percepiranno alcun compenso.

Si ricorda che all'assemblea dello scorso 31 luglio, i soci hanno già deliberato il taglio del 10% degli emolumenti percepiti dai componenti del Cda rispetto al triennio
precedente, anticipando le misure contenute nel decreto sulla "spending review".

Il costo complessivo del management (consiglieri, presidente e direttore generale) di Ataf è oggi inferiore di circa il 50% rispetto alla precedente gestione.
In particolare, i compensi per il consiglio di amministrazione di Ataf Spa passeranno da 390 mila euro della precedente gestione a zero, al termine della procedura di riorganizzazione aziendale, confermando la linea di progressiva riduzione dei costi a carico dei contribuenti avviata fin dall'insediamento del management attualmente in carica.
“Vorrei sapere inoltre qual è il principio che lega il compenso del management al numero dei dipendenti" commenta Bonaccorsi. "Seguendo questo principio, il management di Atac a Roma avrebbe dovuto aumentarsi lo stipendio per aver assunto 400 persone, pur avendo i conti in rosso. Quello che conta in un'azienda, soprattutto pubblica, sono i risultati di bilancio".
27/09/2012 20:19
Ataf

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V