MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Consorzio Bonifica Toscana Centrale
INTERVENTI DI MANUTENZIONE SU STAGGIA E ELSA NELL'ABITATO DI POGGIBONSI
Il progetto del Consorzio di Bonifica serve a rendere più sicuri lo Staggia, il Carfini, il Botro delle Pancole e il tratto dell’Elsa nell’abitato di Poggibonsi
Operatori CBTC a lavoro a Paggibonsi
L’obiettivo è uno: ridurre il rischio esondazioni; i mezzi con cui garantire un regolare scorrimento delle acque invece possono essere tanti e diversi. Nell’ambito del progetto del Consorzio di Bonifica della Toscana Centrale per la maggiore sicurezza dei corsi d’acqua del territorio di Poggibonsi si stanno realizzando in questi giorni le seguenti lavorazioni:

Tagli selettivi della vegetazione arborea: il Consorzio sta effettuando i tagli delle piante secche, pericolanti o a fine ciclo vitale su tutto il tratto del T. Staggia nell’abitato di Poggibonsi, sul tratto del T. Carfini in prossimità della superstrada FI-SI e sul tratto del F. Elsa in prossimità del ponte della strada Provinciale San Gimignano (zona industriale).

Miglioramento dell'accessibilità: l’alveo del T. Staggia nell’abitato di Poggibonsi è per la maggior parte delimitato dagli argini, che già dai primi mesi di operatività del Consorzio in Valdelsa sono oggetto di manutenzioni ordinarie (sfalcio della vegetazione erbacea ed arbustiva) nei periodi primaverili (maggio-giugno) e autunnale (settembre-ottobre). Per continuare la manutenzione è oggi necessario migliorare l’accesso dei mezzi meccanici sugli argini: per questo tra gli interventi di progetto è previsto l’adeguamento di 3 rampe già esistenti e la realizzazione di altre 5 nuove rampe.

Sfalcio della vegetazione sul Botro delle Pancole: il botro delle Pancole è un affluente di destra del T. Staggia che sbocca immediatamente a valle dello stadio comunale e scorre a cielo aperto per un piccolo tratto dopo aver attraversato, intubato, la zona nord dell’abitato di Poggibonsi. Gli argini del tratto a cielo aperto non sono stati oggetto di manutenzione in passato e quindi si sono riempiti di un folto canneto e di capanni che ne rendono difficoltoso l’accesso. Il Consorzio, per la prima volta da anni, sta facendo un primo intervento di sfalcio delle arginature e di pulizia dello sbocco del tombamento che finora si presentava parzialmente interrato e dunque molto pericoloso in caso di piena.

Protezioni di sponda: le numerose protezioni di sponda esistenti realizzate con tecniche di bioingegneria si presentano in alcuni tratti aggirate e parzialmente scalzate. Il Consorzio sta ripristinando le palificate e le opere di ingegneria “naturale” mettendo in sicurezza, ma senza eliminare completamente, le piccole anse, che contrastando il fenomeno della rettificazione del corso d’acqua favoriscono la riduzione della velocità della corrente e la formazione di preziosi habitat naturali.
02/12/2011 11:06
Consorzio Bonifica Toscana Centrale

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V