MET

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Firenze



Reg. Tribunale Firenze
n. 5241 del 20/01/2003

Provincia di Firenze
Via Cavour, 1 - Firenze
tel. 055 2760346
fax 055 2761276

Direttore responsabile:
Gianfrancesco Apollonio

Redazione:
Loriana Curri,
Simone Spadaro,
Claudia Nielsen,
Michele Brancale
Segreteria di redazione
Antonello Serino

e-mail

Consorzio Bonifica Area Fiorentina
COMPLETATA LO SFALCIO SULLA MARINELLA DI LEGRI E SUL FOSSO DI VEZZANO A CALENZANO
I lavori sono stati effettuati dal Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina nel Comune di Calenzano
Sono appena stati ultimati i lavori di sfalcio sul Marinella di Legri, a Legri appunto, e sul fosso di Vezzano a Carraia, entrambi nel Comune di Calenzano. Le operazioni di sfalcio consistono nel taglio selettivo della vegetazione infestante o pericolosa, in modo da limitare il rischio di ostruzione dei corsi d’acqua nei momenti di piena e da migliorare il deflusso verso valle.

Sul Marinella di Legri e sul fosso di Vezzano, le operazioni, prevalentemente a mano, sono state effettuate dal personale delle cooperative agricolo forestali incaricate dal Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina.

Il torrente Marinella di Legri è stato interessato dai lavori nella tratta che attraversa l’omonimo centro abitato per circa 800 metri, oltre che nel tratto immediatamente a monte della briglia di Davanzello (per circa 40 metri) e all’immissione del fosso di Folignano (per circa 35 metri). In questo caso, sono state abbattute le alberature considerate pericolose o per la loro posizione o per lo stato di conservazione. Inoltre, sono stati rimossi dall’alveo e dalle sponde i rifiuti presenti.

Sul fosso di Vezzano, affluente in destra del torrente Marina, sono state abbattute numerose piante arboree, per la maggior parte di modeste dimensioni. La tratta interessata dagli interventi è quella compresa tra lo sbocco nel torrente Marina e circa 400 metri verso monte. In questo caso, le operazioni di sfalcio hanno anche evidenziato l’inadeguatezza delle opere di attraversamento, che dovranno quindi essere soggette a ulteriori lavori.

«Queste manutenzioni permettono di abbattere il rischio idraulico – spiega il vicepresidente del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina, Paolo Pineti -. Facendo prevenzione si tolgono dall’alveo i tronchi e i grossi rami che potrebbero creare problemi al defluire delle acque in caso di forti piogge».

30/11/2011 12:11
Consorzio Bonifica Area Fiorentina

 

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met

Le notizie vengono riportate nel testo integrale trasmesso dalle amministrazioni

Elaborato con Web Publishing System
© copyright 2009 Studio Luca Maddalena - Tutti i diritti sono riservati
Studio Luca Maddalena

Grafica logo: CD&V